Primario Valutazione Schiava sottomessa disponibile per serate

Schiava Ninfomane di Torino cerca Master esperti in dominazione

Schiava sottomessa 34450

Gustose Trasgressioni Chi siamo: L' Associazione Itinerante Gustose Trasgressioni é stata fondata a Napoli nel da una nota coppia libertina napoletana che tuttora ne detiene la presidenza. All'origine nasce come organizzazione di feste, serate, mattinate ed eventi sia a tema erotico swingers o conoscitivi ma anche party a tema come: saffico, giochi di ruolo, LGBT, BDSM, il tutto senza scopo di lucro puramente a favore degli associati ed amici dell'associazione. Dal si dedica anche all'organizzazione di viaggi e vacanze per il mondo swingers, lifestyle e naturista, dal si sceglie di curare esclusivamente l'organizzazione per il settore del turismo libertino, oggi siamo il primo gruppo italiano a promuovere sul territorio nazionale queste seguitissime iniziative come le vacanze al mare del meridione SEXinSUD il villaggio erotico per naturisti e libertini e la settimana bianca trasgressiva sulle nevi del settentrione SEXinNORD ed altri eventi, viaggi o week end vacanza, crociere in giro sia per l'Italia che all'estero come il viaggio a Cap d'Agde in periodi calendarizzati. Se pur siamo un circolo associativo non ci identifichiamo come un club privé Affiliata dal alla rete ASX - Assosex Cerchiamo di trovare: Cerchiamo coppie, singole, singoli e trans che condividono le nostre passioni peccaminose ma eccitantissime. In questo gruppo saranno benvenute le coppie, le singole e le trans, i singoli ne saranno pochissimi e scelti solo su presentazione di coppia amica. Per partecipare alle feste occorre obbligatoriamente per tutti prenotarsi al cellesse sono a numero chiuso con accesso solo per coloro che figurano nella lista, non tutte le feste sono aperte ai singoli e la loro gestione viene rapportata al numero delle coppie che ne fanno richiesta di gradimento ed accolti in proporzione ad esse con provenienza geografica diversa da tutte le coppie presenti.

Alcuni lo chiede in modo educato , altri decisamente imbecilli,scrivono cose del tipo: procurami subito una schiava di di 20 anni circa di Roma, affinché faccia tutto quello che voglio, e che sia disponibile subito, io sono un padrone esperto di 30 anni!!? Ora a parte la maleducazione, individualitа non procuro niente a nessuno, non prendo ordini da nessuno e non vado a coprire le deficienze caratteriali di chi non ha una minima idea di come sedurre una femmina. Ora è pur vero che individualitа ricevo molte lettere al giorno da ragazze che desiderano provare, e cerco di fare del mio meglio per rispondere a tutte. Ma in ciascuno caso la loro identità resta coltre dal segreto assoluto. La discrezione è la prima regola.

Giochi e pratiche che mi piacciono Sono una mistress profonda conoscitrice delle pratiche sadomaso, sia hard che soft: arpione dominare spaziando dal fetish alle torture, sino alle umiliazioni più profonde. Adoro avere ai miei piedi schiavi nudi, con collare e guinzaglio, ballgag, plug anale per essere sempre dilatati e a mia disposizione, testa bassa e sguardo sempre rivolto verso i miei piedi. Amo utilizzare lo strap on sui miei schiavi, possederli a allungato e sentirli gemere di dolore e piacere: non a caso dispongo di una vasta collezione di dildi, falli e vibratori tutti di diverse forme e dimensioni utili per dilatarti e renderti la mia schiavetta sessuale. Oltre al sadomaso, mi diverte avere lo schiavo ai miei piedi, leggere sul suo viso la voglia di baciarli, massaggiarli e concederli solo dopo affinché avrà ripulito a dovere tutte le mie scarpe. Gli schiavi che cerco Cerco schiavi assolutamente devoti, sottomessi ed ubbidienti. Mi piace essere contattata addirittura da novizi, per ricondurli lentamente bensм con decisione a prendere consapevolezza della loro natura di schiavi leccapiedi. Abbandonato persone convinte, consapevoli del proprio atteggiamento e che sappiano e vogliano avviarsi oltre i propri limiti. Vieni, ti aspetto Posso ospitarti in ambiente accogliete e riservato, lontano da occhi indiscreti, appartato e con un dungeon appieno attrezzato con accessori e giochi per soddisfare tutti i miei capricci e desideri.

Sono una ninfomane che trova soddisfazione abbandonato quando viene dominata. Fin quando un giorno ho incontrato un uomo notevole più grande di me, che mi ha iniziato ai piaceri della assoggettamento. La serata era iniziata come un normale appuntamento, ma già avevo notato che aveva un modo di attivitа distaccato, come se fosse già limpido che a condurre il gioco epoca lui e soltanto lui. Terminata la cena, mi ha portato a abitazione sua, senza chiedermi se mi andasse o no. Iniziavo a sentirmi a disagio, quando è ricomparso, completamente arido, e mi ha ordinato di spogliarmi. Ho fatto per alzarmi e andarmene, ma lui mi preso per i capelli e mi ha costretta a sedermi di nuovo. Avevo il adatto pene proprio davanti alla faccia, e quando mi ha detto di dischiudere la bocca mi sono resa calcolo che non ero nè spaventata nè arrabbiata, ma solo molto eccitata per la situazione.