Primario Valutazione Signora con labbra per godere insieme

10 cose che forse non sapevi sulla vagina

Signora con 56257

Se sei tu a pensare che alcune zone erogene vengono trascurate durante i rapporti, magari potresti lasciare questa pagina aperta e visibile sul tuo portatile la prossima volta che esci per andare a fare la spesa. Iniziamo a scoprire le otto zone erogene che devi assolutamente conoscere. Le labbra sono considerate infatti tra le prime zone erogene sia femminili che maschili. Da provare : concediti un bacio lento e passionale, come nei film; bacia le labbra del partner e delicatamente accarezzale con la lingua. Oppure : massaggia e accarezza le labbra del partner con le tue labbra e prova a premere le une contro le altre in modo giocoso ma delicato, mordicchiandole con dolcezza o usando anche un pollice per toccarle. Da provare : alterna i baci sul collo a piccoli morsi, il contrasto è decisamente eccitante. Puoi anche aggiungere un tocco di veemenza in più e mordere o succhiare, se il partner apprezza. Da provare : inizia giocando con i capelli del partner e prosegui massaggiando il cuoio capelluto con il pollice e i polpastrelli.

Le donne conoscono il loro corpo adesso meno di quanto siano disposte a parlarne senza imbarazzo. Eppure usare il termine vagina è molto riduttivo. I fattori da prendere in considerazione quando si parla di parti intime sono molti, ecco perché vale la afflizione sfatare qualche mito e scoprire 10 fatti molto curiosi. La parte interna invece, cioè la vagina, si pulisce da sola.

Per iniziare è fondamentale avere consapevolezza del nostro corpo e capire come siamo fatte: scopriamolo insieme! Quando parliamo di vulva intendiamo la parte esterna, accessibile ed esposta dell'apparato genitale femminile, potremmo definirla come la porta della fodero. Si tratta di un corpo erettile che ha una parte esposta e una nascosta. Quella visibile si trova nella parte superiore della Vulva, nel punto di congiunzione delle piccole labbra. Le Grandi Labbra 2 sono pieghe carnose di tessuto, relativamente ampie, affinché racchiudono e proteggono gli altri organi genitali esterni. Contengono ghiandole che producono secrezioni lubrificanti e dopo la pubertà, si ricoprono di peluria. È un organo molto elastico, capace di accrescersi al momento del parto permettendo l'espulsione di feto e placenta. Una ricca vascolarizzazione conferisce alle piccole labbra diverse varianti del colore rosa. Conoscere i nostri corpi, le nostre identità di genere e i nostri orientamenti affinché presentano molteplici legittime variabilità, è importantissimo per riconoscere i nostri desideri.

Come è fatta la vagina? Innanzitutto, qual è la differenza tra vagina e vulva? Dove si trova il clitoride? Non mancano le aree da analizzare Se vuoi sperimentare un approccio delicatamente diverso, prova la masturbazione femminile da dietro.